Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

Toyota MR2 Trike

Pubblicato su da Ugo Pennati

Toyota MR2 Trike

Leggi i commenti

Farid IF Alessandro Amoruso

Pubblicato su da Ugo Pennati

Farid IF Alessandro Amoruso

Farid IF Alessandro Amoruso
Va Stefanino che si è fatto l'Harley ahahahahah

Leggi i commenti

PETITION: Save the Last 20,000 Polar Bears

Pubblicato su da Ugo Pennati

Leggi i commenti

Lo voto subito!!!!! :)

Pubblicato su da Ugo Pennati

Lo voto subito!!!!! :)

Io sono l'Alieno ... Voi chi siete, chi Voi siate, veniate da colomba, Quando arrivate, Quando scendete, QUANDO SI Pettina, QUANDO SI vota .... when km votateeeeeeeee:-D

Leggi i commenti

Ecco cosa succede ad andare spesso in discoteca...

Pubblicato su da Ugo Pennati

Ecco cosa succede ad andare spesso in discoteca...

Leggi i commenti

Gravina in 500

Pubblicato su da Ugo Pennati

Gravina in 500

Gravina in 500 17 Marzo 2013 Entusiasmante Passeggiata in Fiat 500 e Vespa "La Capitale del Fungo Cardoncello venire non l avete mai vista" Richiedete il Programma dettagliato ai riferimenti in locandina

Leggi i commenti

:-DDD

Pubblicato su da Ugo Pennati

:-DDD

:-DDD
Sembra il mio medico....non si schioda dal Pc manco con le cannonate

Leggi i commenti

Usa: proposto il carcere per chi abortisce dopo lo stupro

Pubblicato su da Grunf

WASHINGTON (USA) - Di proposte di legge stupide ogni Parlamento nel mondo ne fa; ma certe volte si supera ogni limite di decenza. Ne è un esempio la proposta di legge numero 206 fatta nel New Mexico dalla deputata repubblicana Cathrynn Brown. Secondo questa legge, la donna che abortisce dopo uno stupro, si rende colpevole del reato di aver distrutto delle prove; un reato di terzo grado (secondo la divisione in uso nel Codice Penale statunitense) che prevede una condanna fino a 3 anni di galera. La stessa norma varrà in caso di incesto. Questo perchè il bambino può essere una prova per l'eventuale processo.

E così i repubblicani hanno posto un'altra pietra in quella che ormai è una vera e propria battaglia contro i diritti delle donne, in particolare in caso di stupro. Già i repubblicani sono riusciti a bloccare una legge che garantiva alle donne stuprate assistenza legale gratuiota. Nel 2011 un'altra legge, per fortuna non approvata, stabiliva che le donne, per poter accedere ai fondi federali di assistenza, dovesse dimostrare di essere stata "violentata energicamente". E l'ultima campagna elettorale non è stata da meno, con, per esempio, il candidato Richard Mourdock che ha sostenuto in un dibattito che se una donna esce incinta dopo uno stupro è perchè "lo ha voluto Dio".

Resta da chiedersi come può una donna votare chi fa queste proposte? E ancora di più, come può una donna fare proposte simili?

Leggi i commenti

LECCO, MUORE IL PROPRIETARIO E LA CAGNOLINA BABA SCAPPA DA CASA

Pubblicato su da Grunf

LA CAGNOLINA SPARITA DA OGGIONO IL 27 DICEMBRE

Sconvolta dal dolore o forse incapace di comprendere e accettare la morte del proprietario. Baba, meticcia di quattordici anni dal pelo bianco e nero, è fuggita di casa assieme ad un altro cagnolino, il suo amico a quattro zampe, nel giorno dell'addio al suo amato "papà" ad Oggiono, in provincia di Lecco. Era il 27 dicembre scorso e da allora la famiglia è alla ricerca della cagnolina. Lo scrive Il Giorno.

Mentre l'altro quattrozampe scappato con Baba è tornato a casa poche ore dopo, della tenerissima meticcia si sono perse le tracce. La cagnolina è tatuata. Il paese di Oggiono, intanto, è stato tappezzato di volantini, ma per ora non ci sono novità sulla sorte di Baba. Potrebbe essersi aggregata a un gregge, di passaggio in zona lago. Chiunque abbia notizie può chiamare il numero di telefono 340/1870619.

Leggi i commenti

ZOO DI NAPOLI, ARRIVANO FRUTTA E VERDURA PER SFAMARE GLI ANIMALI

Pubblicato su da Grunf

IL CIBO LASCIATO DA CITTADINI E VOLONTARI ALL'INGRESSO

Una decina di casse piene di frutta e verdura sono state consegnate questa mattina allo zoo di Napoli. Cittadini e volontari di associzioni animaliste hanno raccolto l'appello dei dipendenti che due giorni fa avevano annunciato la fine delle scorte alimentari per gli animali. Ma la sorte della struttura, dei 70 dipendenti e degli ospiti a quattro zampe resta ancora in bilico.

Il cibo è stato lasciato davanti alla struttura che da oltre un anno e mezzo, insieme al parco dei divertimenti Edenlandia, è in amministrazione controllata dopo il fallimento della società di gestione, la Park and Leisure. Insieme al cibo sono arrivati alcuni veterinari che hanno controllato lo stato di salute degli animali.

Se entro il 31 gennaio non si troverà un accordo con l'unica società che ha presentato una proposta di acquisto per le due strutture, la Brain's Park, i 70 dipendenti verranno licenziati e per gli animali si dovranno trovare nuove sistemazioni.

Leggi i commenti

<< < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20 30 > >>