Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

Egitto, esplode mongolfiera: 18 morti e tre superstiti. Il testimone: Si lanciavano in fiamme nel vuoto (Foto gallery)

Pubblicato su da Grunf

Egitto, esplode mongolfiera: 18 morti e tre superstiti. Il testimone: Si lanciavano in fiamme nel vuoto (Foto gallery)
Egitto, esplode mongolfiera: 18 morti e tre superstiti. Il testimone: Si lanciavano in fiamme nel vuoto (Foto gallery)Egitto, esplode mongolfiera: 18 morti e tre superstiti. Il testimone: Si lanciavano in fiamme nel vuoto (Foto gallery)
Egitto, esplode mongolfiera: 18 morti e tre superstiti. Il testimone: Si lanciavano in fiamme nel vuoto (Foto gallery)Egitto, esplode mongolfiera: 18 morti e tre superstiti. Il testimone: Si lanciavano in fiamme nel vuoto (Foto gallery)

Diciotto turisti di varie nazionalità europee e asiatiche ma non italiani, hanno perso la vita quando la mongolfiera sulla quale stavano facendo un tour è esplosa in volo all'alba mentre sorvolava la riva occidentale di Luxor, quella della valle dei re e delle regine. Secondo fonti locali l'esplosione è avvenuta a circa trecento metri di altezza quando la mongolfiera era in fase di atterraggio.

L'esplosione è stata provocata da un manovra errata e da cattiva manutenzione, ha riferito una fonte della sicurezza. Dopo le prime frammentarie notizie è emerso che i turisti sono per la gran parte di Honk Hong e Giappone, oltre a due francesi, due britannici e ad una donna egiziana. Sono sopravvissuti all'esplosione il pilota e due turisti britannici. Il pilota della mongolfiera che stava effettuando la stessa manovra accanto a quella che è precipitata ha raccontato di scene drammatiche nelle quali i passeggeri si gettavano nel vuoto «come sacchettini di carta incendiati».

Le operazioni di soccorso sono state rese più difficili dal fatto che i resti della mongolfiera si sono sparsi su una vasta zona di campi di canna da zucchero che a loro volta hanno preso fuoco. Per questo il bilancio ufficiale del ministero della sanità parla di 14 morti, tre feriti e quattro dispersi.

Questo incidente avviene in un momento di grave crisi del settore del turismo in Egitto dovuto alla instabilità politica e segue di poco meno di un mese quello nel quale una nave da crociera sul Nilo è affondata ad Aswan con oltre cento passeggeri a bordo. In quella occasione, però, non ci furono vittime.

Leggi i commenti

Ristoratore arrestato per usura

Pubblicato su da Grunf

Gestiva diverse trattorie e centri benessere nella zona di Parabiago, ed era evidente che se la passava bene. La sua dichiarazione dei redditi, però, registrava entrate misere. Sono scattati così i controlli del fisco, e quindi le manette ai polsi del 53enne che, si è scoperto, «arrotondava» le entrate con usura ed estorsione.

TENORE DI VITA - L'imprenditore, che gestisce in zona alcune attività commerciali di ristorazione e centri benessere, era stato messo sotto controllo per il tenore di vita troppo alto rispetto ai redditi dichiarati.

IL DEBITO - Nel corso delle indagini, condotte dai finanzieri del Gruppo di Legnano anche con l'ausilio delle intercettazioni telefoniche, sono poi emersi contatti tra lui e un uomo in difficoltà economiche il quale, a fronte di un iniziale debito di poche migliaia di euro, è stato costretto a restituirgli, nel giro di alcuni anni, centinaia di migliaia di euro.

Leggi i commenti

FINIS...

Pubblicato su da Ugo Pennati

FINIS...

Leggi i commenti

Ugo Pennati added a new photo.

Pubblicato su da Ugo Pennati

Ugo Pennati added a new photo.

Leggi i commenti

Shining - un film di Beppe Grillo

Pubblicato su da Grunf

Shining - un film di Beppe Grillo

Leggi i commenti

Dai Mario che scappiamo in Germania!!!!

Pubblicato su da Ugo Pennati

Dai Mario che scappiamo in Germania!!!!

Leggi i commenti

Carne di maiale nei kebab svizzeri :-DDD

Pubblicato su da Ugo Pennati

Leggi i commenti

Trovato un altro continente sotto l'Oceano indiano

Pubblicato su da Grunf

Alcune isole dell’Oceano indiano potrebbero essere le vette di un antico continente inabissatosi tra i 50 e 100 milioni di anni fa

Forse Atlantide è esistita davvero e si trovava nell’attuale Oceano indiano. Un’equipe internazionale, coordinata dall’Università di Oslo, ha trovato sui fondali di questa porzione di mare un continente nascosto che si è inabissato, a causa dello spostamento delle zolle tettoniche, tra i 50 e 100 milioni di anni fa.

Il sesto continente: Mauritia

Dagli studi geologici effettuati è risultato che alcune rocce, tipiche della crosta continentale, che sono presenti sulle spiagge di Madagascar, Mauritius, Seychelles e Maldive sono visibili anche sui fondali dell’Oceano indiano, probabilmente grazie all’opera dei vulcani sottomarini. Il nuovo continente, che è stato chiamato Mauritia, si è ritrovato sul fondo del mare a causa dello spostamento dei continenti più grandi che lo hanno “smembrato”.

Leggi i commenti

Carne di maiale nei kebab svizzeri :-DDD

Pubblicato su da Grunf

Dopo la carne di cavallo, è la volta di quella di maiale «non dichiarata». Tracce di carne suina sono state individuate nei kebab venduti in Svizzera da analisi di laboratorio in sette campioni su venti. Lo riferisce l'agenzia di stampa elvetica Ats. La quantità di carne di maiale riscontrata è minima - si precisa - ma il Consiglio Centrale Islamico della Svizzera che ha commissionato i test si dice comunque «scioccato». Campioni di Kebab erano stati prelevati in nove città da membri del Consiglio centrale islamico della Svizzera ed i test sono stati compiuti da un laboratorio di Berna. In una nota, il Consiglio Centrale islamico afferma di non ritenere che la contaminazione sia stata causata coscientemente da malintenzionati, ma in modo accidentale, a causa dell'utilizzo degli stessi strumenti nella preparazione di prodotti diversi.

ANCHE CARNE DI CAVALLO - Il Ccis aveva prelevato la settimana scorsa i campioni in 20 rivenditori ben frequentati di kebab - un piatto tipico della cucina turca - di nove città svizzere. La carne suina è stata trovata in kebab venduti a Berna, Bienne, Lucerna, Ginevra, Kreuzlingen e Winterthur, sebbene in proporzioni sempre inferiori allo 0,1%. Ad allarmare il Consiglio islamico erano state notizie provenienti dalla Germania: l'emittente televisiva tedesca Rtl aveva indicato di aver fatto analizzare campioni di döner venduti in 20 spacci di Berlino e Lipsia e di aver trovato in tre di essi fino al 7% di carne di maiale. In un campione sarebbe stata trovata anche una quantità minima di carne di cavallo non dichiarata. In una nota diramata oggi, l'organizzazione presieduta da Nicolas Blancho dice che sospettava da tempo che i döner kebab venduti in Svizzera non fossero completamente privi di carne suina, vietata ai musulmani. In nessun caso, però - ha detto Blancho - carne suina deve finire in prodotti definiti «halal», ossia «leciti» per i musulmani.

Leggi i commenti

Il vero vincitore delle elezioni è Grillo I Cinque Stelle sfondano il 25 per cento

Pubblicato su da Grunf

È Beppe Grillo il vincitore delle elezioni 2013. Il suo Movimento 5 Stelle vola, sfonda la soglia del 20% ritenuta impensabile fino a qualche mese fa e fa tremare i partiti. Il Pd, se vuole governare senza allearsi con il Pdl, dovrà necessariamente trovare un accordo con i parlamentari a cinque stelle.

Lui, Grillo, nel giorno della vittoria comunica soltanto attraverso la rete («L’onestà sarà di moda», ritwitta non appena vengono diffusi i primi risultati più che incoraggianti per il M5S). Ma la linea è quella della prudenza. Attendere che i dati siano ufficiali perché, lasciano trapelare dallo staff, «ci saranno delle sorprese». Nel quartier generale a cinque stelle, in un albergo nei pressi di piazza San Giovanni a Roma, i commenti vengono infatti rinviati a «quando i dati saranno certi». Così come avviene per le decisioni di natura politica. Nessun azzardo. Appoggiare una coalizione o un’altra per il governo? Decidere quali presidenti votare per Camere e Senato? «Prima ci conteremo, ci riuniremo, ascolteremo la base poi decideremo che fare», spiegano i futuri parlamentari a cinque stelle.

In serata Beppe rompe il silenzio: «Saremo una forza straordinaria. Faremo tutto ciò che abbiamo detto: il reddito di cittadinanza, nessuno indietro. Saremo 110 dentro e qualche milione fuori. Bersani e Berlusconi? Sono dei falliti».

Grillo pesca a destra e a sinistra, dallla Sicilia alle regioni del Nord. L’ormai ex comico se ne sta barricato nella sua villa di Sant’Ilario da questa mattina intorno alle 11 quando era uscito a piedi con la moglie e un figlio per recarsi a votare nel vicino seggio allestito presso l’Istituto agrario Marsano. In Sicilia e Sardegna i Cinque Stelle incassano quasi il 30% delle preferenze. I dati (parziali) raccontano che i grillini navigano attorno al 25% in Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Veneto e Abruzzo. Solo in Lombardia Grillo non raggiunge il 20%. A Venaus, comune della Valle di Susa divenuto nel 2005 simbolo della lotta contro la Tav Torino-Lione, il Movimento 5 stelle ha ottenuto il 46,9% al Senato, pari a 278 preferenze su 609 votanti. E anche a Bussoleno Grillo conquista la maggioranza dei consensi dei 3524 elettori, ottenendo il 44,48% dei voti.

Sorridenti ed emozionati, vestiti casual (in maglione o con una camicetta), ma soprattutto giovanissimi: Alessandro Di Battista, Marta Grande (probabilmente la più giovane parlamentare con i suoi 25 anni), l’ormai “esperto” Davide Barillari e Domenico Falconieri sono il volto del MoVimento subito dopo le prime proiezioni. Si tratta di tre neo parlamentari in pectore e del candidato presidente alla Regione Lazio. Si vede che non sono abituati alle luci delle telecamere ed ai flash ma sanno rispondere alle provocazioni: «Inesperienza? Ci sono pro e contro, ma se ce l’ha fatta Scilipoti...», replicano lasciando trapelare un po’ di nervosismo.

Ma è il giorno della vittoria. Si festeggia soprattutto sul web. Su twitter esplode la gioia grillina. La “Cosa”, la web tv a cinque stelle, trasmette in streaming da tutta Italia: telefonate, commenti. È la festa di M5S. Interviene anche Dario Fo, il premio Nobel che si è speso apertamente al fianco di Grillo: «Questa è una straordinaria vittoria dei giovani. Pulizia e giovinezza stanno vincendo!», esulta in collegamento telefonico. Poi unisce una riflessione di natura politica: «Il M5S ha imparato ad ascoltare qualcosa pure dai vecchi - spiega - Abbiamo bisogno di cambiare tutto. Ora si rischia una legislatura breve ma intanto bisogna reinventare il modo di stare nelle istituzioni».

È questa la preoccupazione principale degli analisti politici. Che cosa succederà ora? Cosa farà il Movimento? La risposta dei militanti è ferma: siamo pronti ad appoggiare le proposte che riterremo valide. Difficile però capire se siamo pronti ad un sostegno, seppur esterno, a qualsiasi tipo di formazione.

Dialogo con Berlusconi? «È molto difficile che Berlusconi proponga idee utili per la collettività. Non è mai successo finora ma se accade un miracolo, ascolteremo la rete», risponde Alessandro Di Battista, che bacchetta anche il Pd che «quando doveva proporre una legge sul conflitto d’interesse non l’ha fatto» ma ora «non ha più scuse» se intende proporre leggi valide.

Più sottile il commento di Marta Grande che replica così a chi gli chiede se il M5S abbia rubato voti al Pd: «Non abbiamo tolto voti a nessuno - sottolinea - Sono loro che li hanno persi». E se si tornasse al voto? «Alle prossime elezioni, non sappiamo quando, saremo la maggioranza assoluta del Paese».

Leggi i commenti

<< < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20 30 40 50 > >>