Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

CACCIA, LA CASSAZIONE HA DECISO: RICHIAMI VIVI? E' MALTRATTAMENTO

Pubblicato su da Grunf

ESULTA L'ENPA: "VIA UN METODO BARBARO E ARCAICO"

Una sentenza che finalmente mette fine alla prassi di usare richiami vivi per la caccia. Così l'Enpa a proposito del pronunciamento con cui la Corte di Cassazione ha stabilito che "detenere gli uccelli in gabbie anguste piene di escrementi, essendo l'inadeguata dimensione delle gabbie attestata dal fatto che gli uccelli hanno le ali sanguinanti, avendole certamente sbattute contro la gabbia in vani tentativi di volo, integra il reato di cui al'articolo 727 comma 2 del Codice Penale poiché, alla luce del notorio, nulla più dell'assoluta impossibilità del volo è incompatibile con la natura degli uccelli".

I richiami vivi, spiega la Protezione animali, rappresentano un aspetto particolarmente cruento e contestato della caccia. Si tratta, infatti, di animali allevati o catturati - con autorizzazioni regionali o provinciali - e imprigionati in gabbie piccolissime. Costretti a vivere in luoghi bui come le cantine per ingannare il loro orologio biologico, vengono esposti alla luce del sole soltanto durante la stagione venatoria. In questo modo gli uccelli, confondendo l'autunno con la primavera, sono spinti a cinguettare per richiamare i loro simili e, quindi, a fare da esca per altre prede innocenti. Un barbaro ed arcaico sfruttamento degli animali - insiste l'associazione animalista - che, anche in virtù delle normative vigenti, non ha proprio più senso di esistere.

"Se la Corte di Cassazione ha stabilito che 'nulla più dell'assoluta impossibilità del volo è incompatibile con la natura degli uccelli' - si legge in una nota - significa che essi non possono e non devono essere detenuti all'interno di gabbie anguste, anche durante lo "svolgimento" della caccia. Per questo, abbiamo mobilitato le nostre guardie zoofile per una serie di controlli sul territorio. Invitiamo i cittadini a segnalarci chi dovesse detenere uccelli all'interno di gabbie tanto piccole da non consentire loro neanche di aprire le ali. Con questo pronunciamento la Corte di Cassazione ha scritto la parola fine sulla pratica dei richiami vivi - conclude l'Enpa-: auspichiamo che il nuovo Governo dia seguito alla sentenza della Suprema Corte, eliminando questa usanza barbara, incivile ed ora illegale".

Leggi i commenti

USA, DIETROFRONT FLORIDA: FORSE RIVIETERA' DI COLORARE GLI ANIMALI

Pubblicato su da Grunf

PRESENTATO UN DISEGNO DI LEGGE DI CARATTERE ANIMALISTA

L'anno scorso, il legislatore della Florida ha ribaltato un divieto di quasi 50 anni sulla tintura di animali con colori artificiali. Giovedì scorso, invece, la senatrice Maria Sachs, a D-Delray Beach, in Florida, ha sponsorizzato un progetto di legge che permetterebbe di ripristinare questo divieto, invertendo senza dubbio una dei provvedimenti più ridicoli - scrive l'Huffington Post - approvati lo scorso anno.

Ellyn Bogdanoff, di R-Fort Lauderdale, avversaria storica della Sachs, ha patrocinato il disegno di legge del 2012 per dare agli esperti di toelettatura degli animali della Florida una possibilità non trascurabile negli spettacoli e nei concorsi con gli animali da compagnia. La proposta della Bogdanoff è stata approvato con una maggioranza schiacciante. Intanto, le associazioni animaliste locali hanno chiesto al governatore Rick Scott di porre il veto alla proposta di legge.

Don Anthony, della Fondazione per i diritti degli animali della Florida, ha detto al New York Times: "Questa legge ha protetto migliaia di animali da abbandono e abusi. E non deve essere messa in difficoltà da un toelettatore che vuole tingere i barboncini di viola". La firma di Scott è arrivata prima di Pasqua.

Migliaia di pulcini vengono colorati artificialmente per la festa di primavera, con un colorante iniettato nelle uova o spruzzato subito dopo la schiusa delle uova.

Mentre gli allevatori di pollame attestano che il colorante non è per nulla tossico e non ha effetti duraturi sugli animali, associazioni come la Humane Society dicono che questa pratica viene effettuata anche su migliaia di pulcini scartati ogni Pasqua.

Il disegno di legge Sachs, infine, vorrebbe ripristinare anche il divieto di vendita di pulcini, anatroccoli e altri uccelli più piccoli di quattro settimane e di conigli sotto i due mesi di età.

Leggi i commenti

Foto di memoria - BENITO MUSSOLINI MENTRE INAUGURA L'ASILO PRINCIPE DEL PIEMONTE E FUORI DAL PROTOCOLLO SI LASCIA TENTARE DAL PIANOFORTE - Il Duce era consapevole della presenza del fotografo mentre si esibiva in un accordo - Ostia 20 giugnio 1930

Pubblicato su da Ugo Pennati

Leggi i commenti

BUIO OMEGA (Joe D'Amato) - Film Completo

Pubblicato su da Grunf

Buio Omega è un film del 1979, diretto da Joe D'Amato.

Considerato uno degli horror italiani più splatter di sempre, alla sua uscita fu molto criticato per le sue scene eccessive e non ebbe molto successo. In tempi recenti è stato però rivalutato dalle riviste di genere come Nocturno e Amarcord, ed è oggi considerato un cult movie dagli amanti del genere horror. Il soggetto del film è ispirato a Il terzo occhio, diretto da Mino Guerrini nel 1966.

Fu rieditato nel 1987, con il titolo In quella casa... buio omega.

Con questo tempaccio cosa c'è di meglio di un horror splatteroso ? :)

grunf

Leggi i commenti

Riceviamo e volentieri pubblichiamo...

Pubblicato su da Grunf

Grazie a tutti gli amici di Ferrara che ieri hanno acquistato "Manifesto Animalista". Vi ricordo che tutti i miei proventi saranno impiegati per aiutare gli animali in difficoltà.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo...

Leggi i commenti

Ritorna l' uomo delle avances, cerca i ragazzini e rischia il linciaggio

Pubblicato su da Grunf

CERANO, 11 FEB – Riappare per l’ennesima volta in paese nonostante il foglio di via del questore; si avvicina ad alcuni ragazzini, ma rischia il linciaggio da parte di altri più grandi; alla fine riesce ad allontanarsi con una brusca manovra sulla sua ormai famosa “Opel Corsa” celeste, prima che Carabinieri e Vigili (e alcune mamme, a dir poco infuriate), immediatamente allertati, riescano a intercettarlo. Così è iniziato sabato 9 un weekend da psicodramma collettivo, quando, poco dopo le 17, alcuni ragazzini avevano notato transitare in auto ad andatura lenta vicino al tennis il 58enne di Rho già denunciato dai Carabinieri a dicembre per detenzione di materiale pedopornografico (indaga l’Antimafia di Milano, competente per materia). E ieri, domenica 10, di nuovo in paese, è stato questa volta intercettato dalle Forze dell’ordine, con però un colpo di scena, che lo ha “salvato”.

Il soggetto da mesi si era reso protagonista di avances appunto a giovanissimi, arrivando a fotografarli mentre in estate facevano il bagno al Naviglio. Una forte attrazione, per sua stessa ammissione, al punto da disattendere il caldo invito post denuncia di stare alla larga da Cerano. Così la Questura, il 25 gennaio, aveva dovuto emettere il foglio di via. Ma l’uomo era già tornato domenica 3 febbraio, e come detto sabato pomeriggio la prima parte del nuovo raid. L’approccio con i giovanissimi era avvenuto nel piazzale ex Cvt: mentre alcuni avevano tentato in qualche modo di bloccarlo, altri avevano immediatamente chiamato il 112 e poi i Vigili urbani. Il 58enne si era subito accorto… del duplice rischio e con una brusca manovra si era dileguato (mentre sul posto accorrevano anche alcuni genitori), facendo perdere le proprie tracce.

In paese tensione alle stelle, ragazzini intimoriti e genitori fortemente preoccupati (non pubblicabili i commenti di alcune mamme sul piede di guerra…). Vero che le Forze dell’ordine sono sempre prontamente intervenute, ma forte il rischio che la situazione degenerasse in qualcosa di veramente grave – per i ragazzini e per lui stesso – da un lato per l’insistenza manifestata dal soggetto di volere un nuovo approccio con i giovani stessi per qualsivoglia ragione, dall’altro per la esasperazione di questi ultimi e dei loro genitori.

Ieri pomeriggio, con il carnevale in corso, due segnalazioni della presenza in paese dell’uomo: in perfetta sinergia sono intervenuti Vigili e Carabinieri, che lo hanno bloccato vicino alla chiesa dell’Annunciata, e lo hanno condotto in Municipio.

“Ce lo aspettavamo ed eravamo in allerta, di concerto con i Carabinieri, che ringrazio – spiega l’assessore alla Sicurezza Massimo Fusetto – purtroppo è emerso che a Rho all’uomo non era ancora stato notificato il foglio di via, e quindi non è potuta scattare l’ulteriore denuncia. Glielo abbiano notificato allora noi seduta stante, per poi accompagnarlo ai confini di Cerano. A questo punto non ha più scusanti: ci auguriamo che a questo punto, anche nel suo interesse, non si faccia davvero più vedere”.

Al vaglio degli inquirenti anche un inquietante profilo Facebook a quanto pare riconducibile al soggetto in questione.

Leggi i commenti

Neve: nessuna criticità sulla rete stradale provinciale

Pubblicato su da Grunf

La neve è arrivata. Anticipatamente prevista dagli esperti i primi fiocchi sono scesi ad inizio giornata prima nel Verbano e Cusio e poi in Ossola. Al momento, non viene registrata nessuna situazione di criticità sulla rete viaria provinciale. Il Prefetto del VCO ha imposto lo stop ai mezzi pesanti, con massa superiore alle 7,5 tonnellate, fino a cessate esigenze. Resta off limits, sempre per i mezzi pesante, il valico del Sempione. Anche nell'alto novarese, non si registrano situazioni di criticità. Questa mattina è stato aperto il nuovo viadotto di Ponte Ribellasca in Valle Vigezzo.

Leggi i commenti

Ahahahah! Vai Daryl, vai!

Pubblicato su da Ugo Pennati

Ahahahah! Vai Daryl, vai!

Leggi i commenti

Non siamo cosi stupidi da dare retta alla Littizzetto....Vero?

Pubblicato su da Ugo Pennati

Non siamo cosi stupidi da dare retta alla Littizzetto....Vero?

Leggi i commenti

PAPA RATZINGER ANNUNCIA CHE SI RITIRERA' IL 28 FEBBRAIO... IGNOTI I (VERI) MOTIVI (o qualcuno crede ancora alle 'versioni ufficiali')

Pubblicato su da Ugo Pennati

PAPA RATZINGER ANNUNCIA CHE SI RITIRERA' IL 28 FEBBRAIO... IGNOTI I (VERI) MOTIVI (o qualcuno crede ancora alle 'versioni ufficiali')

in attesa che emerga qualche indiscrezione godiamoci un po' di satira...

Leggi i commenti