Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Cina, tremila maiali morti nelle acque del fiume Huangpu

Pubblicato su da Grunf

Gli abitanti di Shaghai chiedono risposte urgenti al governo cinese
Nei suini trovate tracce di un virus, ma le autorità rassicurano: “Non c’è rischio di contagio per gli uomini”
 
 

Sono ormai quasi tremila le carcasse di maiali, di tutte le età e dimensioni, ripescate nel grande fiume che attraversa Shanghai, l’Huangpu. Le autorità sanitarie credono che gli animali siano stati gettati nel fiume dagli allevatori della provincia di Zhejiang, dopo essere deceduti per qualche malattia non precisata.  

 

Gli abitanti della megalopoli, 23 milioni di persone, chiedono con sempre maggiore insistenza chiarimenti sulla situazione, poiché le acque del fiume sono la fonte di acqua potabile di Shanghai. “E’ ancora potabile l’acqua in cui galleggiano centinaia di carcasse di animali?”, chiede Liu Wanqing, un abitante di Shanghai citato dal giornale China Daily. “Il governo deve condurre un’inchiesta dettagliata e fornire delle risposte oltre all’acqua potabile”.  

 

Dopo aver raccolto diversi campioni di acqua dall’Huangpu, il governo di Shanghai ha affermato in un primo momento che i risultati ottenuti sono “normali”. Più tardi, tuttavia, è stato dichiarato dall’agenzia Xinhua che un virus della categoria circovirus suino è stato trovato in campioni d’acqua del fiume Huangpu. La Commissione Municipale dell’Agricoltura ha trovato il virus nei campioni di acqua raccolti dopo il ritrovamento dei suini nel fiume, che sbocca nello Yangtse ed è una delle sorgenti di acqua corrente per i 24 milioni di abitanti di Shanghai. Il circovirus suino colpisce solo questi animali e non può contagiare gli esseri umani, ha ricordato la Commissione, che ha cercato nei campioni anche i virus che possono produrre la “foot-and-mouth disease”, l’influenza suina, il colera e la diarrea, senza però trovarne traccia.  

Commenta il post