Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

IL REGISTA INGLESE ATTENBOROUGH: L'UMANITA'? PIAGA DELLA TERRA

Pubblicato su da Grunf

IL NATURALISTA: "UNA MINACCIA PER LA FAUNA SELVATICA"

"Siamo una piaga della Terra. I nodi arriveranno al pettine nel corso dei prossimi 50 anni o giù di lì". Così Sir David Attenborough, famoso naturalista e regista inglese, a proposito dell'umanità. Lo scrive il Telegraph. E poi continua: "I cambiamenti climatici è uno dei problemi imminenti per l'uomo. O limitiamo la nostra crescita della popolazione oppure il mondo naturale lo farà per noi: questa seconda ipotesi sta accadendo in questo momento".

Attenborough non è l'unico studioso che ha messo in guardia sul fatto che la crescita della popolazione supera l'offerta di risorse a disposizione. Paul Ehrlich, presidente del Center for Conservation Biology alla Stanford University e autore di "The Population Bomb" (Sierra Club-Ballantine, 1968) a lungo ha usato un linguaggio simile a quello di Sir David. E, nel 2011, l'analisi della perdita delle specie suggerisce che gli esseri umani stanno cominciando a causare un'estinzione di massa simile a quella che ha ucciso i dinosauri.

Ehrlich ha detto a LiveScience: "Noi piaga della Terra? Sono completamente d'accordo come qualunque altro scienziato che capisce la situazione".

Ma anche altri scienziati hanno convenuto in una certa misura con il succo del messaggio di Attenborough. "E' chiaro che la crescita demografica crescente rende alcune delle nostre più grandi sfide ambientali più difficili da risolvere, non più facili", ha commentato sempre a LiveScience Jerry Karnas, direttore della campagna di popolazione per il Center for Biological Diversity a Tucson, in Arizona. Eppure, ha aggiunto: "I numeri della popolazione sarebbero un problema minore per la salute del pianeta, se le energie pulite e rinnovabili fossere state ampiamente adottate".

Ma torniamo ad Attenborough. Lui è famoso per il suo lavoro "La vita sulla Terra", una serie di documentari della fauna selvatica. Nel 2009, tra l'altro, è diventato patrono della Optimum Population Trust, un gruppo che sostiene l'autolimitazione della popolazione. All'epoca, aveva detto: "Ho visto la fauna selvatica alle prese con la crescente pressione umana in tutto il mondo, non solo per via dall'economia e della tecnologia. Dietro ogni minaccia c'è la spaventosa esplosione della popolazione umana".

Commenta il post