Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

L'esercito che usa lo stupro per reprimere il popolo

Pubblicato su da Grunf

Human Rights Watch dice che l’esercito tortura e stupra ancora i Tamil, che a migliaia vivono ancora da rifugiati.

LA STORIA - Le Tigri Tamil sono state schiantate, non son più in attività, niente lotta armata il loro capo ucciso, persino il suo bambino hanno ucciso per evitare tentazioni dinastiche al persistere del mito dell’indipendenza Tamil, che però dopo decenni di lotta si era trasformato in un persecutore temibile che regnava su parte dell’isola di Ceylon. reclamata dagli indipendentisti.

IL PIU’ PULITO - Il governo di Colombo non è però molto più democratico e, anche se ha avuto il via libera e l’aiuto di altri paesi per stroncare le Tigri Tamil, poi ha continuato con lo stile proprio. Human Rights Watch denuncia soprattutto la pratica odiosa dello stupro quasi sistematico come strumento di repressione politica sulle detenute accusate di essere in contrasto con il il governo e questo nonostante la guerra civile che ha incendiato la parte meridionale dell’isola sia finita da ben quattro anni.

LA REPRESSIONE - Ai non Tamil non va molto diversamente, dai giornalisti agli oppositori, tutti possono soffrire incidenti che prevedono atroci permanenze nelle mani delle forze di sicurezza di Colombo, con poche differenze di stile tra esercito e polizie. Non sono solo i Tamil a lamentarsi, ma ricevono poca attenzione e simpatia persino dalla Gran Bretagna, referente coloniale e destinazione privilegiata dalla diaspora dello Sri Lanka, che non è solo Tamil.

BALLE - Secondo il governo invece si tratta di menzogne, secondo il presidente Mahinda Rajapakse di propaganda a favore delle Tigri Tamil e HRW è strumento di un complotto associato con i Tamil e con chissà quali appoggi internazionali per screditare l’ottimo governo eccetera, eccetera

Commenta il post