Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

PETA A PMK: ANIMALI MALTRATTATI PER FARE LE SCARPE DI BEYONCE'

Pubblicato su da Grunf

***ATTENZIONE VIDEO MOLTO CRUDO***

PICCHIATI E SCORTICATI VIVI". LETTERA DI DIFFIDA (VIDEO)

Incredibile ma vero. L'azienda produttrice di scarpe PMK ha progettato un paio di scarpe da ginnastica per Beyoncé, chiamate "King Beys", fatte di peli di vitello e pelli di coccodrillo, anaconda, pastinaca e struzzo. L'azienda ha iniziato la vendita delle scarpe sul proprio sito web e, incredibilmente, ha rassicurato i consumatori sul fatto che "nessun animale è stato picchiato, ferito e ucciso" per le scarpe. La denuncia arriva dalla Peta. Ecco che, in risposta, un consulente legale dell'associazione animalista internazionale ha inviato una lettera di diffida ad Andre Scott, CEO di PMK, chiedendo all'azienda di smettere immediatamente di rilasciare dichiarazioni false e fuorvianti per i clienti e minacciando un'azione legale.
E non solo. Peta va all'attacco: "Se Scott e altri dirigenti hanno dei dubbi, suggeriamo loro di guardare i video dal titolo "Orrori a sangue freddo" di Joaquin Phoenix, che mostrano come molti degli animali esotici che hanno usato sono stati picchiati, pugnalati e scorticati vivi".
PMK - fanno sapere gli animalisti - non è una società da manuale. Il 23 gennaio, il procuratore generale dell'Ohio ha intentato una causa contro l'azienda e Scott per violazione delle leggi di tutela del consumatore. L'azione legale sostiene che i consumatori abbiano pagato ma mai ricevuto i prodotti o eventuali rimborsi da parte della so
cietà.

Leggi i commenti

Pasqua con la LAV!

Pubblicato su da Grunf

In due fine settimana, il 16-17 e il 23-24 marzo saremo presenti in centinaia di piazze italiane con l'obiettivo di raccogliere firme per impegnare il nuovo Parlamento e il nuovo Governo. Vivisezione, randagismo, caccia, pellicce e allevamenti, sono alcuni dei temi della nostra agenda che vorremmo diventasse l’agenda politica di chi sarà chiamato a decidere e fare leggi in rappresentanza dei cittadini. Vieni anche tu a firmare la petizione! Potrai portare a casa le uova di cioccolato equosolidale! Scopri la piazza più vicina a te!

Ti aspettiamo!

Leggi i commenti

RIP Alvin

Pubblicato su da Ugo Pennati

In memory of Alvin Lee (Ten Years After) 19 dicembre 1944 - 6 marzo 2013

In memory of Alvin Lee (Ten Years After) 19 dicembre 1944 - 6 marzo 2013

Leggi i commenti

6300 metri sopra Alaska

Pubblicato su da Ugo Pennati

Leggi i commenti

Pavia, scandalo del campus: sequestrati 360 appartamenti

Pubblicato su da Grunf

I carabinieri e la polizia, hanno sequestrato un'area del Polo tecnologico dell'università di Pavia denominata Green Campus. Una vasta zona in edificazione, di circa 32.000 metri quadrati, alla periferia ovest della città. Lo scorso febbraio a Punta Est erano stati sequestrati 9.000 metri quadrati relativamente a un'altra indagine per un reato analogo che aveva portato all'arresto diAngelo Bugatti, noto architetto milanese e professore della facolta di Ingegneria dell'ateneo pavese.

In quella come in questa circostanza l'edificazione, che era stata permessa in deroga alla normativa urbanistica (che prevedeva il vincolo paesaggistico sui terreni) per uso esclusivamente dedicato a studenti e docenti, era stata trasformata in parte o in tutto in commerciale. In questo caso, grazie a complesse manovre societarie, erano stati venduti 70 appartamenti a ignari privati. Cinque i denunciati tra imprenditori immobiliari e professionisti, mentre nessuna contestazione è stata fatta, al momento, all'università o a personale dell'ateneo: sotto inchiesta il titolare della società Green Campus e altre quattro pers
one.

Leggi i commenti

Perugia, imprenditore uccide due impiegate Regione e si suicida: spari e terrore al Broletto

Pubblicato su da Grunf

"L'assassino" è salito negli uffici del settore Istruzione, ha gridato: «Mi avete rovinato la vita» e ha fatto fuoco

Un imprenditore di 43 anni, Andrea Zampi, è entrato negli uffici della Regione, al Broletto, nelle stanze vicine a quelle della vicepresidente Carla Casciari, e ha sparato uccidendo due donne (M.P. di Umbertide e D.C di Todi). La prima vittima sarebbe stata freddata a un metro di distanza, dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che fosse seduta alla sua scrivania. La seconda vittima, invece, sarebbe stata colpita nel corridoio.
Zampi è entrato nell'edificio della Regione poco dopo le 12, al civico 61. L'uomo è salito al quarto piano, al settore Istruzione ed ha gridato: «Mi avete rovinato la vita».
Prima ha prima sparato alcuni colpi di pistola in aria. Poi, tra il panico dei presenti, è entrato in uno degli uffici, e dopo aver colpito le due donne è entrato in un'altra stanza, qui ha puntato la pistola contro se stesso ed ha premuto il grilletto. È morto all'ista
nte.
L'uomo aveva protestato più volte, nelle scorse settimane, forse anche in quegli uffici, per il sistema di accreditamento legato alle agenzie di formazione.
Per settimane si era presentato anche col padre, negli uffici della Provincia, protestando anche lì. Secondo quanto trapela da indiscrezioni, all'uomo sarebbe stato bloccato un finanziamento di circa 100mila euro.
Prima del raptus di follia, ad alcuni dipendenti aveva detto: «A voi non sparo». Poi è andato dritto nell'ufficio della vittima.
Attimi di terrore. «Ho sentito sentito gli spari e ci siamo chiusi a chiave negli uffici», racconta un dipendente della Regione.
«Ho sentito 3 o 4 spari - racconta Alessio, neolaureato, che era negli uffici della Regione per un assegno di ricerca - carabinieri e polizia ci hanno detto di restare dentro le stanze, e ci hanno fatto stendere a terra».
«Una tragedia terribile, che dà il polso del clima del Paese in questo momento - ha detto il sindaco di Perugia Wladimiro Boccali - uscendo dagli uffici del Broletto - un fatto del genere deve far riflettere tutti». A Perugia è stato dichiarato il lutto cittadino.

Leggi i commenti

A Riale esercitazione SAGF e Guardia di Confine Losanna

Pubblicato su da Ugo Pennati

Leggi i commenti

A Borgomanero il nuovo reparto di oculistica

Pubblicato su da Grunf

Alla presenza del presidente della Regione Piemonte Roberto Cota è stato inaugurato questa mattina all’ ospedale Santissima Trinità di Borgomanero il nuovo reparto di oculistica trasferito dal dismesso nosocomio di Arona. Il taglio del nastro è stato effettuato dal sindaco Anna Tinivella, che è tra l’altro medico responsabile del laboratorio analisi dello stesso ospedale. Il nuovo reparto, che si sviluppa su una superficie di 600 metri quadrati, si trova al sesto piano del Monoblocco. Responsabile del polo specialistico rimane il dottor Vito Belloli, che era già direttore dell’Oculistica quando si trovava ad Arona. Nel 2012 gli interventi con ricovero ospedaliero con patologie dell’occhio sono stati 334, quelli in day hospital 532; le prestazioni ambulatoriali per pazienti esterni sono state complessivamente 20.088. Durante la presentazione Cota ha aggiunto:. Prima di accedere all’aula magna dell’ospedale il presidente Cota ha incontrato un gruppo di rappresentanti della Consulta Femminile di Arona che hanno raccomandato attenzione per il polo sanitario aronese. .

Leggi i commenti

L'agenda Monti

Pubblicato su da Ugo Pennati

L'agenda Monti

Leggi i commenti

Alessandro Amoruso

Pubblicato su da Ugo Pennati

Alessandro Amoruso

Leggi i commenti