Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

♫ Blind Justice - Verso il Sole ♫

Pubblicato su

Leggi i commenti

Pubblicato da Facebook

Pubblicato su da Ugo Pennati

Uploaded by IberNacionalista on 2011-10-13.

Leggi i commenti

 ♫ Skoll - Buia La Notte ♫ Guido veloce dopo un duro lavoro,...

Pubblicato su

Leggi i commenti

Davide Van De Sfroos - La ca’ del suu che nàss  

Pubblicato su

Leggi i commenti

♫ Plutonium 99 - Please Don’t Disobey (1986)*♫

Pubblicato su

Leggi i commenti

♫ Plutonium 99 - Please Don't Disobey (1986)*♫

Pubblicato su da Grunf

Leggi i commenti

♫ Zimmer Frei - Anfratti (1981) ♫ (Video)

Pubblicato su da Grunf

Leggi i commenti

ALLARME RETTILI: IL 19% DELLE SPECIE MONDIALI A RISCHIO ESTINZIONE

Pubblicato su da Grunf

LA RICERCA INGLESE SU BIOLOGICAL CONSERVATION

Il 19% dei rettili del mondo è a rischio di estinzione. La stima è contenuta in un articolo pubblicato dalla Zoological Society di Londra (ZSL) e preparato con la Commissione sulla sopravvivenza delle specie dello IUCN. Lo studio, che trova spazio su Biological Conservation - scrive Phys.org - è il primo del suo genere in materia. Più di 200 esperti di fama mondiale hanno valutato il rischio di estinzione di 1.500 rettili scelti in tutto il globo. I risultati? Oltre al 19% delle specie che rischia di sparire, troviamo il 12% classificato come gravemente minacciato di estinzione, il 41% è in pericolo e il 47% versa in uno stato vulnerabile. Tre specie in pericolo critico, tra l'altro, probabilmente si sono già estinte.

I livelli di minaccia restano particolarmente elevati nelle regioni tropicali, principalmente per effetto della riconversione degli habitat in campi coltivati e del disboscamento.

La dottoressa Monika Böhm, autrice principale dello studio, ha commentato: "I rettili sono spesso associati ad habitat con condizioni ambientali difficili, quindi è facile supporre che possano resistere in questo nostro mondo che cambia. Tuttavia, molte specie hanno delle esigenze così particolari che le rendono particolarmente sensibili ai cambiamenti climatici in corso".

Leggi i commenti

S.CATALDO (CL), CUCCIOLA DI CIRCA CINQUE MESI SALVATA DALL'AGONIA

Pubblicato su da Grunf

L'INTERVENTO DELLE GUARDIE ZOOFILE DELL'OIPA

A seguito di una segnalazione il nucleo di guardie zoofile dell'OIPA Caltanissetta ha effettuato un sopralluogo presso un edificio fatiscente e abbandonato nel centro storico di San Cataldo (CL) all'interno del quale erano stati rinchiusi da circa due settimane due cuccioli di cane.

Grazie al supporto dei vigili del fuoco che hanno spezzato la catena che serrava la porta, le guardie zoofile hanno potuto fare irruzione nello stabile. Dai cumuli di macerie, immondizia ed escrementi è uscita una cucciola di circa cinque mesi, denutrita e incredibilmente assetata, ma felice di essere libera. Per l'altro cucciolone, presumibilmente il fratello, purtroppo non c'era più nulla da fare. E' stato ritrovato rannicchiato in un angolo, con il corpo ormai rigido e semicongelato, sfinito dal freddo, dalla fame e dalla disidratazione.

Il responsabile della reclusione dei cani, che non avevano né acqua né cibo a disposizione, se non un piccolo pezzo di pane secco, e le motivazioni di tale gesto al momento non sono noti. Le guardie zoofile hanno sporto denuncia contro ignoti per maltrattamento e uccisione di animale e stanno indagando nel quartiere per ottenere informazioni utili a individuare il colpevole.

La cucciola sopravvissuta, battezzata "Bea", è ora accudita dalle guardie zoofile OIPA Caltanissetta e cerca casa.

"E' atroce pensare ai tormenti che ha patito il cucciolone che abbiamo trovato senza vita e che qualcuno li abbia volutamente abbandonati in quel rudere a morire di stenti – ha commentato Fabio Calì, coordinatore regionale delle guardie zoofile OIPA Sicilia – Chiediamo quindi a chiunque abbia informazioni utili a individuare il colpevole di questo grave maltrattamento di non esitare a contattarci."

Leggi i commenti

TARANTO, SCOPERTO CANILE LAGER CON CARCASSE NEL CONGELATORE -

Pubblicato su da Grunf

ERANO ANCORA VIVI 90 DEI 200 CANI OSPITATI

Numerose carcasse di cani sono state trovate dai carabinieri del Nas e da personale dell'Arpa in una struttura abusiva utilizzata come canile a Taranto, dove gli animali venivano tenuti in cattive condizioni igienico-sanitarie. Le carcasse erano decine. Alcune carcasse, a quanto pare, sono state trovate chiuse in buste all'interno di congelatori.

Secondo l'Anpa (Associazione nazionale protezione animali), all'interno della struttura, il cui gestore ha ricevuto lo sfratto per morosità, erano presenti 200 cani. Ne sono stati trovati vivi circa 90. Si è reso necessario inoltre l'intervento di autobotti per far bere i cani, che erano in pessime condizioni.

Leggi i commenti