Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Russia: Mosca autorizza ronde contro immigrati irregolari :)

Pubblicato su da Grunf

Mosca dichiara guerra agli immigrati irregolari e lo fa autorizzando le ronde. Da mercoledì pomeriggio, infatti, gruppi di volontari vestiti con casacche rosse con su scritto “Controllo immigrazione” sono stati sguinzagliati per le strade della città alla ricerca di immigrati irregolari. Per ora sono trecento ma le autorità puntano ad arrivare a seicento collaboratori. Controllano i documenti, fanno segnalazioni alla polizia e possono persino arrestare, se necessario. Setacciano i mercati, i cantieri edili e i capannoni industriali, i centri commerciali, le stazioni ferroviarie ma anche gli appartamenti privati, se hanno sospetti o indizi.

Le organizzazioni per i diritti umani sono preoccupate. “La xenofobia in Russia sta crescendo sia nelle città che nelle campagne”, racconta a Radio Free Europe Svetlana Gannushkina, attivista per i diritti dei migranti. “Questi raid non verranno condotti dalle forze dell’ordine ma da comuni cittadini e purtroppo riesco a immaginare che tipo di persone vi prenderà parte”. Ma la cosa che destabilizza di più gli attivisti è il fatto che i rondisti potranno anche arrestare i migranti, cioè svolgere tutte quelle funzioni che fino a ieri competevano solo alle forze di sicurezza.

Sebbene le organizzazioni per i diritti ammoniscano sulla pericolosità di questo nuovo ordine di controllo, le ronde, retaggio dell’URSS, vivono una rinascita che trova un precedente e una giustificazione nell’attualità russa più recente. I Cosacchi moscoviti, per esempio, lavorano già da diversi mesi con la polizia locale per incrementare i controlli nelle strade. E così gli attivisti ortodossi, dopo che le Pussy Riot oltraggiarono la Cattedrale del Cristo Salvatore con la loro performance, si sono organizzati in gruppi per presidiare chiese e cimiteri.

Commenta il post