Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

S.CATALDO (CL), CUCCIOLA DI CIRCA CINQUE MESI SALVATA DALL'AGONIA

Pubblicato su da Grunf

L'INTERVENTO DELLE GUARDIE ZOOFILE DELL'OIPA

A seguito di una segnalazione il nucleo di guardie zoofile dell'OIPA Caltanissetta ha effettuato un sopralluogo presso un edificio fatiscente e abbandonato nel centro storico di San Cataldo (CL) all'interno del quale erano stati rinchiusi da circa due settimane due cuccioli di cane.

Grazie al supporto dei vigili del fuoco che hanno spezzato la catena che serrava la porta, le guardie zoofile hanno potuto fare irruzione nello stabile. Dai cumuli di macerie, immondizia ed escrementi è uscita una cucciola di circa cinque mesi, denutrita e incredibilmente assetata, ma felice di essere libera. Per l'altro cucciolone, presumibilmente il fratello, purtroppo non c'era più nulla da fare. E' stato ritrovato rannicchiato in un angolo, con il corpo ormai rigido e semicongelato, sfinito dal freddo, dalla fame e dalla disidratazione.

Il responsabile della reclusione dei cani, che non avevano né acqua né cibo a disposizione, se non un piccolo pezzo di pane secco, e le motivazioni di tale gesto al momento non sono noti. Le guardie zoofile hanno sporto denuncia contro ignoti per maltrattamento e uccisione di animale e stanno indagando nel quartiere per ottenere informazioni utili a individuare il colpevole.

La cucciola sopravvissuta, battezzata "Bea", è ora accudita dalle guardie zoofile OIPA Caltanissetta e cerca casa.

"E' atroce pensare ai tormenti che ha patito il cucciolone che abbiamo trovato senza vita e che qualcuno li abbia volutamente abbandonati in quel rudere a morire di stenti – ha commentato Fabio Calì, coordinatore regionale delle guardie zoofile OIPA Sicilia – Chiediamo quindi a chiunque abbia informazioni utili a individuare il colpevole di questo grave maltrattamento di non esitare a contattarci."

Commenta il post