Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

novita

Cancro: arruolato virus herpes, uccide solo cellule malate

Pubblicato su da Grunf

Un virus che uccide le cellule malate e lascia indenni quelle sane. Ricercatori dell'Università di Bologna stanno sperimentando una terapia oncolitica mirata contro i tumori che sfrutta il virus dell'herpes riprogrammato. Lo studio, pubblicato su PloS Pathogens, è stato condotto sui topi e dimostra che un virus “addestrato” può riconoscere e uccidere le metastasi tumorali degli organi addominali. Il virus, infatti, ha la capacità di riconoscere un bersaglio, il marcatore (HER-2), presente anche nei tumori del seno e dell'ovaio e aggredire, neutralizzandole, le le cellule neoplastiche, senza distruggere quelle sane, come invece accade con altre terapie farmacologiche.

“Molti scienziati nel mondo stanno cercando di produrre virus oncolitici, cioè che distruggono le cellule tumorali. Spesso le modificazioni operate, che rendono l’agente virale innocuo per l’organismo ospite, lo rendono anche scarsamente aggressivo nei confronti del tumore e quindi, dal punto di vista terapeutico, poco efficace” spiega Gabriella Campadelli-Fiume che guida la ricerca. “Noi siamo i primi a essere riusciti ad ottenere un virus herpes riprogrammato in grado di colpire le cellule tumorali con marcatore HER-2, senza infettare le altre cellule sane, indirizzando così tutta la sua capacità distruttiva solo sulle cellule malate”. La tecnologia è stata brevettata dall’Università di Bologna.

Leggi i commenti

La "fabbrica dei suicidi" apre ai sindacati: conquista per la Cina

Pubblicato su da Grunf

Ci sono voluti 29 tentativi di suicidio, di cui 11 riusciti, 2 falliti e 16 sventati per far nascere nella fabbrica cinese Foxconn quello che sembrerebbe essere il primo vero sindacato relativamente indipendente del paese. La Foxconn International Holding Ltd è la fabbrica produttrice di componenti elettroniche più grande al mondo, fornisce dal 1988 aziende del calibro di Apple, Hawlett-Packhard, Sony, Samsung, Nokia, Motorola, Dell e Nintendo. Appartiene alla multinazionale di Taiwan Hon Hai Precision Industry Company, che ha sede principale a Taipei.

A convincere la società del magnate Terry Gou ad una scelta così estrema per un paese come la Cina hanno contribuito in modo determinante mosse di boicottaggio ai prodotti realizzati con componenti Foxconn e la conseguente scelta di aziende che da questi prodotti dipendono di minacciare l’interruzione di rapporti commerciali con il colosso di Taiwan.

La fabbrica nell’occhio del ciclone è quella della sede di Shenzhen, nel sud della Cina, in cui lavorano circa un milione di operai, perlopiù giovanissimi, emigrati dal resto della nazione. Qui gli operai vivono in un “perfetto” e organizzatissimo campus, dove non manca nulla: grandi dormitori, piscine, ristoranti, perfino una rete televisiva interna di orwelliana memoria, giorni di festa in cui si celebra la comune appartenenza alla grande famiglia Foxconn.

A partire dal 2010 però quest’armonico angolo di paradiso industriale ha iniziato a macchiarsi di sangue, rendendo necessario l’intervento della Fair Labour Association (FLA), un’organizzazione non governativa statunitense che si occupa di diritti sociali e sindacali, che si è fatta promotrice della nascita di un sindacato embrionale che prendesse le parti degli operai contro la compagnia.

La FLA ha giudicato “disumane” le condizioni di vita e di lavoro degli operai nel campus di Schenzhen, sottopagati e costretti a ritmi di lavoro eccessivi e dannosi per la loro salute psicofisica.

Operai durante una festa nel campus. Applezeit.net

La Repubblica Popolare Cinese prevede un solo sindacato ufficiale, controllato dal Partito Comunista. In seguito alle tristi vicende verificatesi alla Foxconn e ad un’ondata di scioperi in fabbrica nel sud della Cina tra il 2010 e il 2011, il governo non ha ostacolato la nascita di “sindacati embrionali” non ufficiali, i cui modelli si erano già diffusi nel corso degli anni novanta in alcune fabbriche nel nord del paese. I suicidi infatti sono ricollegabili alle condizioni di vita alienanti degli operai, essendosi veficati all’interno del campus, per la maggior parte con un salto nel vuoto dai piani alti della fabbrica.

La Foxconn, dopo l’appello del FLA ha annunciato che aumenterà il numero dei rappresentanti dei lavoratori, permettendo agli operai di eleggerli direttamente e spiegando loro il vantaggio che ne trarrebbero, dando vita così alla prima organizzazione sindacale indipendente dal controllo del governo della Cina.

Leggi i commenti

Patenti: la Casa del Consumatore spiega le novità

Pubblicato su da Grunf

Da sabato 19 gennaio 2013 sono entrate in vigore le nuove regole per la patente, dettate dall’Unione Europa attraverso la Terza Direttiva Patenti.

La Casa del Consumatore spiega nel dettaglio le novità.

Innanzitutto sono aumentate le categorie di patenti, giunte a quota 15; il passaggio da una categoria all’altra non sarà più automatico, ma si dovrà sostenere un esame di idoneità.

Veicoli a motore di cilindrata entro i 50 cc

Le novità più rilevanti riguardano questa categoria, infatti non sarà più valido il vecchio Cigc (Certificato d’idoneità guida ciclomotore). Chi vorrà quindi guidare un ciclomotore o una microbar, sarà obbligato a conseguire una vera e propria patente, sostenendo sia un esame teorico che pratico di guida, denominata “AM”. L’età minima per poter conseguire la patente rimane sempre 14 anni, ma i ragazzi non potranno più seguire i corsi organizzati dalle scuole medie e superiori, come accadeva finora, ma sanno obbligati a frequentare i corsi delle autoscuole private, con un maggior costo, ovviamente, per le famiglie.

Patente A1

Resta invariata la possibilità di conseguire a 16 anni la patente per guidare veicoli di cilindrata massima di 125 cc.

Patente A

Può essere conseguita da coloro che hanno già compiuto i 20 anni di età, ma solo se in possesso della A2 da almeno due anni, superando il relativo esame di idoneità.

Patente B1

Ecco un’altra novità della normativa, l’introduzione della sottocategoria B1 per guidare i quadricicli (le cosiddette minicar), con massa a vuoto inferiore o pari a 400 kg.

Patenti C1 e D1

Altra novità: fanno la loro comparsa queste nuove categorie di patenti necessarie per la guida dei mezzi pesanti. Hanno lo stesso valore delle vecchie patenti C e D, ma possono essere conseguite, previo esame, solo a 21 e 24 anni (al posto dei precedenti 18 e 21 anni).

Nuovo formato

Tutte le patenti rilasciate dal 19 gennaio, saranno a forma di tessera plastificata, con apposta una fotografia e requisiti standard in materia di informazioni, così da essere facilmente riconoscibili e leggibili in tutta l’Unione europea.

Le vecchie patenti già in circolazione verranno progressivamente sostituite con la nuova patente al momento del del rinnovo o, comunque, entro il 2033.

Rinnovo

Altra novità è la scadenza per il rinnovo della patente. Essa, infatti, non coinciderà più con la data del rilascio, ma sarà legata alla propria data di nascita. Per le patenti A e B, quindi la validità del documento sarà prorogata fino alla data del compleanno del titolare.

Sanzioni

Tra le novità introdotte dal Codice della Strada, anche l’aumento (di circa il 5,9%) delle sanzioni. Qualche esempio: guidare senza cintura costerà 80 euro (al posto dei precedenti 76 euro); se si viene colti alla guida con il telefono cellulare in mano si pagherà un’ammenda di 161 euro, anziché 152 euro; parcheggiare in divieto di sosta costerà 41 euro, rispetto ai vecchi 31 euro, e così via.

Per coloro invece che vengono colti alla guida senza idonea autorizzazione scatterà la sospensione e una sanzione amministrativa che va dai 1.000 ai 4.000 euro.

Sul fronte punti, ricordiamo che i neopatentati (ovvero coloro che hanno conseguito la patente da meno di tre anni), rischiano la decurtazione del doppio dei punti.

(Fonte: Casa del Consumatore)

Leggi i commenti

Belgirate-Lesa-Meina tra i primi ad introdurre una nuova segnaletica!

Pubblicato su da Ugo Pennati

Belgirate-Lesa-Meina tra i primi ad introdurre una nuova segnaletica!

Leggi i commenti

Facebook sarà accessibile ai non vedenti

Pubblicato su da Grunf

D’ora in poi il social network più famoso al mondo potrà essere usato senza problemi anche dalle persone non vedenti grazie a un nuovo software progettato dai ricercatori del Department of Programming Languages and Systems dell’Università di Granada.

Finora esisteva solo uno speciale social network ideato esclusivamente per non vedenti: Blindworks. Adesso, grazie al progetto spagnolo, attraverso un software package sarà possibile adattare Facebook alle esigenze degli utenti privi di vista.

L’autore principale dello studio è Josefa Molina Lopez. Il progetto in fase di sperimentazione è stato coordinato da Nuria Medina Medina, membro del gruppo di ricerca Gedes dell’ateneo di Granada. L’idea è nata dopo le critiche lanciate dall’Organizzazione nazionale spagnola per le persone non vedenti (Once) ai social network pensati solo per le persone normodotate e tendenzialmente inaccessibili ai non vedenti. Il software creato dal team spagnolo dovrebbe permettere ai non vedenti di accedere a Facebook senza intoppi. Le informazioni in dettaglio dello studio sono state pubblicate sul sito canal.ugr.es

Leggi i commenti

Patenti, anche i minorenni perderanno punti

Pubblicato su da Grunf

Le nuove regole che caratterizzano la rivoluzione delle patenti di guida in vigore da oggi impattano anche sui giovani: viene abolito il patentino per i motorini, ma allo stesso tempo si introduce la decurtazione dei punti anche ai minorenni che commettono una infrazione alla guida. A partire da oggi, 19 gennaio, il certificato di idoneità guida ciclomotore (il cosiddetto patentino) viene sostituito dalla patente di categoria AM, che servirà per guidare motorini e microcar e potrà essere conseguito a 14 anni.

Per ottenerla, i ragazzi dovranno sostenere un esame identivo a quello per la patente A (necessaria per guidare motocicli di cilindrata superiore a 50 cc e velocità massima superiore a 45 km/h). Una volta ottenuta la patente AM, i giovanissimi potranno guidare un motorino di cilindrata fino a 50cc e velocità massima fino a 45 km/h: ma dovranno fare attenzione perché in caso di infrazione di una delle norme del Codice della strada, andranno incontro alla decurtazione dei punti della patente. In caso di sospensione della licenza di guida, invece, dovranno sottoporsi alla revisione.

A partire dal 16 anni si potrà prendere la patente A1 per le moto 125 di cilindrata, mentre per la nuova licenza di guida A2 - che consente di guidare moto fino a 35 kw - bisognerà aver compiuto 18 anni. Per avere la A, che consente di guidare tutte le moto senza limitazioni, occorrono da oggi almeno 20 anni, ma solo se si ha la A2 da almeno 2 anni, altrimenti occorrono 24 anni.

Leggi i commenti

SVOLTA A GARDALAND, NON PIU' SPETTACOLI CON I DELFINI NEL PARCO (ERA ORA!!)

Pubblicato su da Grunf

L'ULTIMO IL 6 GENNAIO, GLI ANIMALI "IN PENSIONE"

Stop agli spettacoli con i delfini a Gardaland. Il 6 gennaio scorso, riferisce il "Corriere del Veneto", Robin, Teide, Betty e Nau, i quattro mammiferi cresciuti all'ombra delle montagne russe, hanno fatto la loro ultima esibizione e in questi giorni è iniziato lo smantellamento della struttura che serviva per gli spettacoli.

"Prima ancora delle pressioni esterne - sottolinea il direttore del Parco Danilo Santi, riferendosi alle polemiche suscitate in passato dalla morte di alcuni esemplari - ha pesato il fatto che Merlin Entertainments, la società inglese proprietaria della struttura, ha nel suo Dna una politica di profondo rispetto per gli animali. La scelta di dire addio al delfinario ne è quindi una diretta conseguenza".

Il bene degli animali ha avuto la meglio sulle ragioni economiche. Gli show quotidiani con i delfini registravano infatti una media di 759mila spettatori a stagione, praticamente il tutto esaurito. Ora Robin e i suoi 'colleghi' potranno almeno riposare: l'ipotesi al vaglio è che siano trasferiti nell'acquario di Genova.

Il parco di Gardaland è stato a,uingo al centro delle polemiche per la detenzione dei delfini: nel 2000 la Procura di Verona apri' un'inchiesta sulle cause della morte di quattro animalideceduti misteriosamente nel giro di tre anni.

SVOLTA A GARDALAND, NON PIU' SPETTACOLI CON I DELFINI NEL PARCO (ERA ORA!!)

Leggi i commenti

Nuova costituzione della repubblica italiana (2013)

Pubblicato su da Ugo Pennati

Leggi i commenti

Rifiuti organici trasformati in carburante: progetto di VCO Trasporti

Pubblicato su da Grunf

Presentato questa mattina a Tecnoparco il primo progetto italiano per la trasformazione dei rifiuti organici in bio diesel. Capofila del progetto è VCO Trasporti che si colloca come prima azienda di trasporto pubblico locale italiana a progettare lo studio di nuove fonti di carburante da utilizzare nel trasporto pubblico locale. Ad oggi è stata completate la prima fase del progetto testando la possibilità di giungere attraverso una pirolisi veloce ad un bio-olio che possiede un elevato potere calorifico ed una composizione chimica che si conferma idonea alla successiva fase di raffinazione. I vantaggi di questo progetto si concretizzebbero nella riduzione dei costi di acquisto di carburante.

Leggi i commenti

Facebook cambia il suo Diario

Pubblicato su da Grunf

Come era stato anticipato nelle scorse settimane, Facebook ha iniziato a diffondere una nuova versione del suo Diario (Timeline). L’impostazione grafica è sostanzialmente uguale, con la grande immagine a fascia e le varie sezioni del proprio profilo, ma sono cambiate le proporzioni delle due colonne e i loro contenuti. La colonna di sinistra è diventata più larga e serve per dare maggiore evidenza ai singoli aggiornamenti di stato, mentre quella di destra ha assunto una funzione un po’ diversa e serve principalmente per mostrare l’elenco dei propri amici, le attività recenti (come i “Mi piace”) e altre notifiche.

La nuova versione del Diario è stata messa da poche ore a disposizione degli iscritti al social network in Nuova Zelanda, paese da cui di solito Facebook inizia a introdurre le novità per il proprio servizio. Nel corso dei prossimi giorni dovrebbe essere estesa a tutti gli altri iscritti in giro per il mondo, circa un miliardo di persone, ma non sono ancora chiari i tempi. Un portavoce ha spiegato al sito di tecnologia The Next Web che al momento la società non ha alcuna specifica informazione da condividere.

Le modifiche hanno interessato anche i tasti per accedere alle singole sezioni del proprio profilo, che si trovano alla base della grande foto a fascia. Attraverso i tasti si può accedere alle informazioni di base sul Diario della persona che si sta guardando, all’elenco degli amici, alle foto e ad altri contenuti. La grafica è stata ulteriormente ripulita e resa più ordinata.

A inizio ottobre erano iniziate a circolare le prime informazioni su una possibile nuova versione del Diario, introdotto con qualche ritardo a partire da metà dicembre 2011. Il passaggio ai nuovi profili aveva raccolto recensioni entusiaste, ma anche molte critiche da parte di alcuni iscritti, disorientati dall’impostazione grafica. Il nuovo Diario ha il vantaggio di distribuire meglio i contenuti tra le due colonne, evitando la confusione della vecchia versione in cui gli aggiornamenti di stato comparivano man mano in entrambe.

Leggi i commenti

<< < 1 2 3 4 5 6 7 > >>