Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

VOGHERA, LAV: MISURE CAUTELARI PER IL VETERINARIO SOTTO ACCUSA

Pubblicato su da Grunf

Certi personaggi mettono in dubbio la mia profonda convinzione che la chiusura dei manicomi sia stata cosa buona e giusta...ancora di più mi fanno dubitare i coglioni che portano gli animali da "curare"

grunf

IL MEDICO HA AGGREDITO UNA TROUPE DI "STRISCIA"

Maltrattamento e uccisione di animali, lasciati morire o soppressi senza anestesia. E non solo: molestie sessuali e ingiurie nei confronti delle donne. Ecco le accuse a carico di un veterinario imputato al Tribunale collegiale di Voghera contro cui la Lav si augura che la Procura valuti l'opportunità di disporre misure cautelari e l'Ordine dei Veterinari della provincia di Pavia la radiazione dall'albo. Ma gli animalisti chiedono anche provvedimenti disciplinari contro gli eventuali complici.
Tra l'altro, proprio nei giorni scorsi, la vicenda - insiste la Lega anti vivisezione - si è arricchita di un'incresciosa aggressione a carico della troupe televisiva di "Striscia la notizia" (ecco il video andato in onda ieri). Pur essendo sospeso, infatti, il medico - difeso da una schiera di sostenitori che avevano addirittura organizzato una manifestazione davanti al Tribunale - continuava impunemente ad esercitare, violando così il provvedimento dell'Ordine dei medici veterinari. Ed era proprio su questo argomento che l'inviato Edoardo Stoppa aveva chiesto un chiarimento.
Proprio oggi, intanto, si è celebrata l'ennesima udienza davanti al Tribunale collegiale di Voghera, con la Lav che si è costituita parte civile.
"Esprimiamo solidarietà a Edoardo Stoppa e al suo staff per la grave aggressione, chiediamo che sia fatta piena giustizia accertando ogni responsabilità di questo medico veterinario rispetto ai fatti contestati, inclusi l'illecito esercizio della professione e questa inqualificabile aggressione - dichiara il presidente della Lav Gianluca Felicetti – è necessario un intervento urgente della Federazione Nazionale degli Ordini Veterinari affinché questo iscritto non nuoccia più alla categoria professionale, agli animali e alle
persone".

Commenta il post