Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

animali

L'URLO!

Pubblicato su da Ugo Pennati

L'URLO!

<<Riceviamo e volentieri pubblichiamo>>

Siamo abbastanza vicini per finire questo.
sto male. Calda e fredda. Agitazione. Ecco come mi sento la prima volta che vedo un tecnico di laboratorio prendere il beagle a poco la pelle flaccida sul collo. Come il cucciolo le gambe freneticamente spacciare aria, il tecnico tira indietro il pugno e colpisce il cane più e più volte. Grido dentro, sempre.

Benvenuti a Huntingdon Life Sciences, tra i laboratori più grandi del mondo di ricerca a contratto, con sedi in Inghilterra e Oriente Millstone, NJ. HLS uccide circa 500 animali al giorno per testare pesticidi, fertilizzanti, articoli per la casa, la droga, dolcificanti, OGM ... Animali vomitare, barcollare, sequestrare e crollare, come testimoniato in 7 indagini che si estendono su più di un decennio. AstraZeneca utilizza ancora HLS per i test di tossicità, anche se molti clienti, fornitori e finanziatori hanno scaricato il laboratorio. AZ anche recentemente inviato circa 300 beagle da loro (ora chiuso) allevamento in Svezia ai laboratori come, avete indovinato: HLS. ASK ASTRAZENCA A : rilasciare i beagle per l'adozione e chiudere affari con HLS. STIAMO LAVORANDO PER FINIRE crudeltà HLS Controllare indietro per più nuovi avvisi HLS. Kinship Circle offrirà anche un link dove è possibile scaricare documentazione HLS. Così ci bookmark e rimanere
attivi.


http://www.kinshipcircle.org/action_center/letter_new3.asp?LetterID=2002
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=597237850304583&set=a.309333239095047.88178.224752297553142&ty
pe=1&theater

Leggi i commenti

Un plauso alla farmacista..

Pubblicato su da Grunf

Un plauso alla farmacista..

Leggi i commenti

Un consiglio per pasqua..

Pubblicato su da Ugo Pennati

Un consiglio per pasqua..

Leggi i commenti

Per Pasqua scegli di non far uccidere degli INNOCENTI

Pubblicato su da Ugo Pennati

Per Pasqua scegli di non far uccidere degli INNOCENTI

Leggi i commenti

La catena si mette agli INFAMI non ai CANI

Pubblicato su da Ugo Pennati

La catena si mette agli INFAMI non ai CANI

Leggi i commenti

Ecco chi sono i tuoi medici...

Pubblicato su da Ugo Pennati

Ecco chi sono i tuoi medici...

Leggi i commenti

NO VIVISEZIONE!!!!

Pubblicato su da Ugo Pennati

NO VIVISEZIONE!!!!

Leggi i commenti

DESTINO CRUDELE: SFUGGITA A GREEN HILL, CAGNOLINA MUORE INVESTITA :(

Pubblicato su da Grunf

Il destino non fa sconti. E non ha risparmiato un beagle che, sopravvissuto a Green Hill, è morto investito da un pirata della strada. In realtà, riferisce TgCom24, si tratta di una cagnolina, di nome Pouline, salvata dall'allevamento di Montichiari, nel bresciano, ed affidata ad una famiglia della provincia di Massa. Pouline è stata investita domenica pomeriggio, nel comune di Montignoso, sulle Alpi Apuane.
L'automobilista non ha soccorso la cagna, ritrovata molto tempo dopo l'incidente. L'animale era ancora vivo ed è stato immediatamente operato, ma non ce l'ha fatta. La famiglia affidataria sta ora cercando di capire chi sia stato a travolgere Pouline, sfuggita ai vivisettori, ma non alle ruote di un'automobil
e.

Leggi i commenti

SARAGOZZA, LASI CONDANNATA A MORTE PER IL SUO NASO A FUCILE

Pubblicato su da Grunf

volontari italiani - scrive Leggo.it - è venuto a sapere del suo caso e l'ha riscattata dal canile. Ora la sfortunata bestiola è in viaggio verso Gorgonzola, alle porte di Milano, con la speranza di trovare, almeno in Italia, qualcuno che decida di regalarle una casa. "Lasi ha due anni e mezzo, scoppia di salute e il suo difetto è puramente estetico", spiega Laura, una delle volontarie che l'hanno salvata.

 

"Se qualcuno vuole fare il fioretto di prenderla, basta contattarci all'indirizzo  
nineter@teletu.it".

Leggi i commenti

RAGUSA, PER TRUFFARE LA REGIONE MALTRATTAVANO CAPRE E PECORE

Pubblicato su da Grunf

Maltrattavano gli animali per truffare la Regione. I Carabinieri del Nas di Ragusa, nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Gela (Caltanissetta) in collaborazione con militari dell'Arma territoriale e su disposizione del Gip, hanno arrestato due coniugi (uno in carcere ed uno ai domiciliari) titolari di un allevamento di pecore e capre di Mazzarino, ritenuti responsabili di maltrattamento di animali, violazione di sigilli, falso, truffa aggravata e ricettazione.
Secondo il Nas, gli arrestati, già condannati nel 2010 per gli stessi illeciti, avrebbero violato più volte le norme veterinarie per la prevenzione delle epidemie di brucellosi (malattia infettiva - pericolosa anche per l'uomo - della quale l'allevamento risulta infetto sin dal 2005) avviando alla macellazione, al posto dei capi malati, animali sani ma di valore inferiore non più produttivi, di ignota provenienza o smarriti da altri allevamenti ed avanzando - poi - domanda alla Regione per ottenere indebitamente gli indennizzi per l'abbattimento.
La sostituzione del bestiame comportava gravissimi maltrattamenti. Si realizzava mediante lo scambio delle marche identificative degli animali affetti da brucellosi con quelle di capi sani (pratica che in diverse occasioni ha anche causato il taglio dell'intero padiglione auricolare) e la forzata ingestione di bulloni metallici, per simulare la presenza del microchip di identificazione, che normalmente è collocato nell'apparato gastrico. Nel corso dell'operazione sono state sequestrate 400 tra pecore e capre per un valore di circa 40mila
euro.

Leggi i commenti

<< < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20 30 > >>